Sezione speciale nascite pretermine

L'origine

La nascita di Crescendo ha avuto un contributo determinante da parte di alcuni genitori facenti parte dell’Associazione Pulcino, i quali, rendendosi conto delle difficoltà incontrate dai loro figli nati pretermine, hanno fortemente voluto la realizzazione di un centro polifunzionale  che potesse, da un lato accompagnare i loro figli e loro stessi, nel difficile percorso di crescita di un bimbo nato pretermine e dall'altro creare le opportunità, le sinergie, gli stimoli, i presupposti, il lavoro di rete, per ampliare le conoscenze e facilitare gli approfondimenti inerenti al ruolo del genitore e alle difficoltà che una famiglia potrebbe incontrare.

 

La difficoltà di comprendere a pieno gli aspetti molteplici della crescita di bambino pretermine, limita drasticamente la qualità dell’offerta dei servizi. La Cooperativa Crescendo, fin dalla sua fondazione, ha riservato una particolare attenzione proprio per le “Famiglie Pretermine”  dedicandosi appositamente a questo aspetto con un’equipe multidisciplinare impegnata nel follow up del pretermine.



Il bambino nato pretermine

Lo sviluppo extrauterino anticipato e le particolari condizioni della degenza in terapia intensiva neonatale, sono percorsi di grande sofferenza che cambiano profondamente la vita futura, sia del bambino che della sua famiglia.

I nuovi traguardi della medicina neonatale in questi ultimi 7 – 8 anni, hanno permesso la sopravvivenza di piccoli bambini nati alla 23ma settimana di gestazione. Il 6,5% nelle nascite avviene prematuramente e l’alto numero dei piccoli bambini pretermine apre nuovi scenari sui possibili disturbi e disagi che permangono nel corso della prima infanzia e nuove forme di bisogni a cui i bambini e le famiglie vanno incontro.

Si riscontra infatti nei bambini nati pretermine una più alta percentuale di iperattività, spesso associata a difficoltà di attenzione e di concentrazione, problemi emotivi, difficoltà di relazioni in genere e con i coetanei, alterazione dei ritmi sonno-veglia, spesso associati a disturbi alimentari.

 

Le possibili conseguenze

Il processo di crescita di questi bambini nati gravemente pretermine è un processo non ancora esplorato e molto spesso la famiglia non dispone di punti di riferimento, di strutture e di operatori sanitari e sociali adeguatamente formati, in grado di garantire uno specifico sostegno.

Alcuni recenti studi di follow-up mettono in evidenza come la prematurità sia un fattore di rischio per il processo di crescita dei bambini e come il trauma psicologico dei genitori alteri profondamente lo sviluppo delle funzioni genitoriali, minacciando lo sviluppo dell’interazione genitori-figli, all'interno della quale si costituiranno le basi della personalità e delle relazioni affettive del bambino.

Tutti nasciamo, ma non tutti nasciamo uguali. Crescendo alcuni diventano macellai, fornai, fabbri ferrai, altri diventano bravi solo a fare uova in gelatina. Resta comunque il fatto che ogni essere umano è unico nel suo genere, nel bene e nel male.

  

(Dal film "Matilda sei mitica")

Servizi per l'età evolutiva 
Progetti
Consulenze

Cosa facciamo

Puoi chiamarci:

 

Crescendo Cooperativa Sociale

Via Giovanni Verga, 1, (Mandriola-Sant'Agostino)

35020 Albignasego PADOVA

 

Registro Imprese di Padova

P.I.  04516470285

049 2022822

345 4520357